Eccoci alla “scaletta”. Molti scrittori professionisti non la usano, hanno tutto in testa ma noi preferiamo metterla giù per essere sicuri di aver considerato tutti gli elementi fondamentali.

 

PUNTO DI VISTA

eye

La storia viene raccontata in prima persona dal protagonista o da un lettore esterno (voce fuori campo) ?

Questo aspetto è molto importante in quanto nel primo caso la storia potrà tenere conto solo delle informazioni e sensazioni di cui il protagonista può essere a conoscenza.


AMBIENTAZIONE

globe

In che parte del mondo (o universo) vuoi ambientare la tua storia? Questo aspetto è molto importante in quanto potrebbe influenzare gli usi e costumi dei personaggi, il loro modo di pensare, le condizioni economiche e sociali.

Un’ambientazione esotica o molto particolare richiede inoltre uno studio approfondito per evitare di riportare informazioni discordanti (es. clima/stagioni)


PERIODO STORICO E ARCO TEMPORALE

clock

In quale momento storico è ambientata la storia e in quale arco temporale si svolgono i fatti? Giorni, mesi, anni?

Questo aspetto è molto importante perché se ad esempio il personaggio deve fare una telefonata negli anni ’80 non può di certo chiamare dal cellulare. Inoltre le condizioni politiche potrebbero essere complicate in alcuni anni rendendo lo scenario influenzato dal contesto.


L’ARGOMENTO CENTRALE E IL GENERE

target

Qual’è il tema o l’aspetto che viene sviluppato nella storia? In quale genere lo vuoi sviluppare? In che modo lo sviluppi in modo originale?

Narrativa, giallo, thriller, romanzo storico, romanzo di formazione… Il nostro consiglio è di mantenere una linea chiara e non mischiare troppo per essere facilmente identificato dagli amanti del genere.


PERSONAGGIO/I PRICINPALE/I

assistant

Definisci il personaggio o i personaggi principali delineandone le caratteristiche fisiche, comportamentali, emotive facendo degli esempi di come si comporterebbe in alcune situazioni.


PERSONAGGI SECONDARI

man

Anche i personaggi secondari svolgono un ruolo fondamentale, dedica loro del tempo per caratterizzarli ma non usarne troppi, sono come i pezzi della scacchiera più ne usi più devi essere abile a tenerne le fila!


I CAPITOLI

book_flag

Scrivi capitolo per capitolo: Luogo, tempo, personaggi e lo svolgimento dei fatti.


UN ESEMPIO

checklist3

La scaletta del libro “Constantin” di Macs Well

Punto di vista

Narratore esterno, tempo passato

Contesto storico – geografico

Cittadina in Francia, anni ’70/80
Il tutto si svolge in pochi giorni con flashback al passato di Constantin,

L’argomento centrale

L’ossessione maniacale. Constantin ha subito diversi traumi da giovane e si è rifugiato nelle sue ossessioni compulsive ripetendo ogni giorno della settimana una specifica azione. Il lunedì paga una donna per pratiche bondage, il martedì va allo zoo di fronte la gabbia dell’asino, il mercoledì… e così via.
Un giorno però la ragazza del lunedì, o meglio il suo lunedì, scompare e per ritrovare il suo equilibrio si mette alla sua ricerca.

Personaggio principale

Constantin, uomo di circa 30 anni. Orfano nato e cresciuto negli orfanotrofi dell’est Europa. Attraversa in treno ancora bambino l’Europa fino a giungere in Francia dove viene tacitamente adottato da uno strozzino della malavita che lo prende sotto la sua campana.

Abusi in giovane età lo porteranno a sviluppare una personalità  violenta e metodica. Nella sua vita Constantin non ha avuto figure di riferimento positive se non la sua psicologa la Dott.ssa Fotin.

Personaggi secondari

La Dott.ssa Fotin donna molto paziente e gentile con Constantin. Soffre di poliomelite e non si è mai sposata. Di origini borghesi.

Il ratto, ragazzo della malavita che incrocerà la strada di Constantin trovandosi suo malgrado ad aiutarlo.

Lunedì, la ragazza di famiglia benestante che soffre di manie compulsive d’acquisto. Accetta di essere legata da Constantin per i soldi.

Monsier Tapis, strozzino che usa come copertura un negozio di frutta e verdura. Prende con sè Constantin ma è un uomo molto violento e ruvido.

Il Ramarro, fratello di Monsier Tapis a capo della malavita locale.

CAPITOLO 1

(Constantin, casa, lunedì sera.)

Constantin si prepara all’arrivo di Lunedì sistemando nello ripostiglio alcune carrucole.
Arriva Lunedì in orario, entra nella stanza, Constantin inizia a legarla e appenderla al soffitto.
Lunedì sviene e si risveglia al termine di tutto, prende i soldi ed esce.

CAPITOLO 2

(Constantin, sconosciuto, bar, giorno dopo.)

Constantin legge il giornale, entra un uomo con fare furtivo. Si siede al suo tavolo. Scambiano poche parole.
Constantin gli porge un documento. L’uomo firma. Constantin gli passa una valigetta sotto il tavolo. L’uomo esce.
Constantin legge l’atto di vendita del terreno che l’uomo gli ha lasciato in garanzia per un prestito.
Constantin ricorda i consigli di Monsier Tapis.

… e così via.

SEI PRONTO PER INVIARE LA TUA ?

mouse

INVIA LA TUA IDEA GRATUITAMENTE